domenica 6 settembre 2009

Ravioloni agli spinaci

Ecco come usare gli ultimi spinacini e coste dell’orto, ovvero per il ripieno della pasta fresca!

Fondamentale per la preparazione della pasta ripiena è la macchinetta per la sfoglia detta anche Nonna Papera in un famoso programma di cucina! Serve anche tanta pazienza e del tempo, ma non è poi così difficile:

Ingredienti:

- 200 gr. spinaci già lessati e freddati
- 200 gr. di ricotta fresca
- 3 uova
- 300 gr. di farina 00
- Sale, pepe
- Noce moscata
- olio e.v.o.

Prima di tutto cuocete gli spinaci e le coste in acqua bollente salata. Freddateli in acqua ghiacciata.
Quindi preparare la sfoglia:
Se non avete l’impastatore versate la farina a fontana su un piano, al centro ponete le uova leggermente sbattute con un cucchiaino di sale, un cucchiaino di olio e.v.o. (il sale rompe l’albumina e rende meno elastica la pasta). Impastate il tutto fino a che otterrete una pasta liscia e omogenea. Se la pasta è troppo secca aggiungete un cucchiaio d’acqua. Mettete in frigo la palla ottenuta avvolgendola con una pellicola, per circa 30 min.

A questo punto procedere con il ripieno:
strizzate bene gli spinaci/coste e sminuzzateli con il coltello, aggiungete la ricotta passata al setaccio, sale, pepe, noce moscata. Cercate di ottenere un ripieno abbastanza asciutto perché altrimenti il liquido potrebbe compromettere la pasta una volta formati i ravioli.

Stendere la foglia:
Estrarre la pasta dal frigo, tagliarla a fette e passare la fetta nel primo livello della macchinetta per stendere la sfoglia, piegatela e passatela in orizzontale di nuovo. Poi riducete sempre più lo spessore passando ogni volta la sfoglia, infarinandola ogni 2 passate circa. Io mi sono fermata al penultimo livello di spessore, perché una sfoglia troppo sottile non riuscirebbe a rattenere il ripieno, e poi il raviolo mi piace un po’ rustico!
Stendete sul tavolo da lavoro due sfoglie della stessa lunghezza.

Spennellate una di esse leggermente con acqua (serve per far attaccare i bordi del raviolo!) e metteteci una noce di ripieno a distanza di circa 5 cm.
Quando avrete terminato il ripieno per la sfoglia sovrapponetela con quell’altra. In questa fase conviene stendere la seconda sfoglia a partire da un lato, tenendola con una sola mano. Con l’altra mano far aderire la sfoglia gradualmente in modo che non restino bolle d’aria. Continuare fino alla fine della sfoglia. Con un coppapasta formare i ravioli. Metterli in un vassoio di carta infarinato, oppure in un vassoio ricoperto con pellicola trasparente e infarinato in modo che non attacchino.

Versare i ravioli in acqua bollente salata con un filo d’olio (riduce la probabilità che si attacchino!).
Passare i ravioli in padella con del burro fuso al quale avrete aggiunto delle foglie di salvia.

1 commento:

sabrine d'aubergine ha detto...

Ciao. Belli questi ravioli agli spinaci! Non so se sarò in grado di fare (e soprattutto stendere) la pasta, ma ci proverò... direi che ne vale la pena! A presto

Posta un commento