sabato 23 ottobre 2010

Brioche con pasta madre

Ebbene è arrivata anche a casa mia...la Madre! Questa cara bestiolina che tengo nel frigo e di giorno in giorno mi aiuta a sfornare leccornie. Grazie ad una carissima amica che mi ha ceduto una parte del suo patrimonio che si dice abbia anni e anni di vita e i risultati si vedono!
Per la ricetta mi sono ispirata a questo sito Peccati di gola e di amicizia anche se ho rivisto il procedimento e gli ingredienti perchè i primi esperimenti non sono riusciti benissimo e l'impasto non lievitava granchè!


Ingredienti:

- 150 gr. di pasta madre appena rinfrescata
- 50 gr. di burro sciolto
- 100 gr. di zucchero
- 150 gr. di latte
- 1 uovo intero sbattuto
- 200 gr. di manitoba
- 100 gr. farina di riso
- 100 gr. farina 00
- Un pizzico di sale
- Zucchero in granella

Si inizia con molto anticipo...ma il tempo necessario è proporzionale alla soddisfazione quando sfornerete queste coccoline!

Fase 1 Il giorno prima...
...rinfrescate il lievito madre e mettete nell'impastatrice o macchina del pane i seguenti ingredienti in ordine: pasta madre (150 g), zucchero (100g), latte (150), burro sciolto (50 g), uovo sbattuto e le farine (tot. 400 g), un pizzico di sale.
- Quindi impastare con il programma impasto.
- A programma terminato spostare l'impasto in una terrina, coprire con un telo bagnato, coprire con una coperta, mettere in luogo caldo.
- Mettete l'impasto a fare un bel riposino.

Fase 2 La mattina dopo...
...troverete l'impasto lievitato del doppio (almeno si spera!), dividerlo in 2.
- Stendere ciascun impasto formando un cerchio sulla spiantoia. Se l'impasto è appiccicoso stendere direttamente sulla carta forno, da qui lo potrete staccare facilmente.
- Quindi con un tagliapasta fare 8 spicchi tagliando trasversalmente il cerchio. Otterrete triangolini.
- Sul lato più lungo di ciascun triangolo, al centro, mettere un po' di marmellata.
- Con un pennello bagnate leggermente le estremità dei lati uguali del triangolo in modo che si sigillino.
- Arrotolare il triangolo su se stesso, partendo dal lato grande fino alla punta. Otterrete dei cornetti.
- Quindi disporre sulla leccarda i cornetti tenendoli molto separati tra loro.
- Mettere la leccarda coperta con un telo umido in forno, con solo la lampadina accesa.

Fase 3...Gnam Gnam
Dopo 3 ore estrarre la leccarda. Lasciare coperto e nel frattempo accendere il forno a 200° forno normale.
- Quando il forno sta per arrivare in temperatura a questo punto mettete in un bicchiere un po' di latte e con un pennello spennellate i croissant.
- Quindi cospargete con la granella di zucchero, cercando di farla aderire.
- Infornate, abbassate la temperatura a 180° e cuocere per mezz'ora o fino a che la prova dello stecchino vi dirà che l'impasto è asciutto.
- Disporre le briosche su una gratella a raffreddare.

Ecco alcuni consigli accumulati dopo varie prove...

- Lievitazione: trattandosi di un impasto con molto zucchero, ci vuole almeno una notte di lievitazione. Inoltre per stendere la pasta a cerchio bisogna utilizzare il matterello che sgonfia la pasta. Per questo è necessario poi procedere con una seconda lievitazione, per fare prima tengo le brioches in forno con accesa solo la lampadina.Inoltre per facilitare la lievitazione ed evitare che si formino crosticine sulla pasta, copro l'impasto in lievitazione con un telo umido.

- Marmellata: è preferibile utilizzare una marmellata molto densa. Questo perchè in cottura può uscire dalla brioches. Per evitarlo è bene metterne poca poca e sigillare i bordi laterali del triangolo bagnandoli con un po' d'acqua in modo che si attacchino bene alla pasta in fase di "rotolamento".

- Impasto: Ho trovato alcune difficoltà a spianare l'impasto, tendeva a ritirarsi formando triangoli irregolari. Per questo ho sosituito parte della farina della ricetta originale con farina di riso. La pasta è diventata più stabile meno gommosa. Perchè non si attaccasse al piano durante la stesura con il matterello, ho steso su un foglio di carta forno. Staccando facilmente i triangolini.

- Per un giorno di pioggia: trovo fantastico poter fare ogni giorno colazione con la mia briochina. Quindi le congelo appena raffreddate e ogni mattina ne scaldo una con il microonde funzione crisp!

Spero di stupirvi ancora con la bestia Madre!
Scrivetemi i vostri commenti!!














8 commenti:

lena ha detto...

cara Many,io sn maddy77 di Gz,ho letto in chat del tuo blog ed eccomi:brava,mi piace molto e sopratt qst brioche!ciao & a presto!!!!!!!!!!!!!!*_*

La Cuoca Many ha detto...

Ciao grazie mille per il tuo commento spero di ospitarti nuovamente nel blog!
Ciao!!!
Many

gnam gnam ha detto...

a vedere le foto viene proprio voglia di assaggiarle :)

La Cuoca Many ha detto...

Finchè mi dura la PM ce n'è per tutti!!!

felisa ha detto...

carini a forma di cornetto!!!
io la faccio a pasqua e le brioches le modello simili a colombe.... faccio un cordone di pasta, faccio un nodo... ad un capo faccio la coda e all'altro disegno il becco e metto un chiodo di garofano per l'occhio!!!

La Cuoca Many ha detto...

Bellissima idea per Pasqua Felisa, vedrò di ricordarmela!

giady e kya ha detto...

ciao
ottima questa proposta, ho proprio voglia di cimentarmi con una brioches..prenderò spunto di sicuro, grazie x essere passata a farci visita e tanto piacere di conoscerti

La Cuoca Many ha detto...

Passate ancora a trovarmi ciao!!

Posta un commento