sabato 22 ottobre 2011

Mezzi Rigatoni alla Zucca con Cestino di Speck

Buon pomeriggio a tutti i lettori! Dato che oggi avevo a disposizione i prodotti dell'Antico Pastificio Rosetano  Verrigni ne ho approfittato per comperare un prodotto di stagione: la zucca! Lo sapete, sono appassionata di questo ingrediente e nella categoria Zucca qui a lato potete trovare molte ricette con la zucca.Visto che siamo ufficialmente in autunno, perchè non approfittarne??

Come formato di pasta ho scelto i mezzi rigatoni Verrigni, che essendo come dice il loro nome "rigati" avvolgono la crema di zucca dolce e liscia al palato, mantenendo una cottura al dente e uno spessore che ben la contrasta con la consistenza della zucca, non lasciandosi prevalere,  ecco il risultato:




Ingredienti (4 persone):
- 240 gr di Mezzi Rigatoni Verrigni
- 100 gr di speck a fette sottili
- 200 gr di zucca fresca
- Un bicchiere di latte
- Uno scalogno tritato
- Olio e.v.o.
- Sale
- Ricotta affumicata di malga
- Parmigiano per il cestino

La ricetta è presto fatta:
  • Mettere a bollire l'acqua per la pasta
  • In una teglia mettere la cipolla tritata con un po di olio e.v.o., soffriggere aggiungendo un po' di acqua calda dalla pentola della pasta.
  • Aggiungere al soffritto la zucca a cubetti piccoli (si cuoce prima), quindi far insaporire, aggiungere un mestolino d'acqua calda e cuocere a fuoco medio fino a quando tende a rompersi, salare.
  • Per la crema: preparate il bicchiere del minipimer a immersione: versate la zucca e un bicchiere di latte gradualmente, frullando. Il latte verrà incorporato diventando una crema abbastanza scorrevole, aggiustate di sale. Versatela in una padella antiaderente grande, ricaldatela leggermente.
  • Nel frattempo tagliate le fette di speck a striscioline, usate uno speck saporito e ben stagionato. Perchè le striscioline non si sovrappongano ho tagliato le fette una a una.
  • Per i cestini: grattugiate il parmigiano, quindi versatelo abbondante su una antiaderente piccola a forma concentrica, cuocere a fuoco medio fino a che i bordi ingialliscono e il formaggio si fonde. Con una pinza trasferire il disco sopra ad una tazzina da caffè capovolta.
  • Quando l'acqua della pasta bolle, salate, scolate, versate la pasta nella padella con la crema, ripassate a fuoco medio qualche minuto.
  • Servire accompagnando con il cestino che avrete riempito di speck e cospargendo di ricotta affumicata di malga, a scaglie.
Importante: per contrastare la dolcezza della zucca è necessaria una buona ricotta affumicata (di quelle veramente affumicate a legna) e un buon speck stagionato saporito.
Ecco il cestino di speck:


Ed ecco la malga dove ho preso la ricotta affumicata, che congelo a pezzi per averla sempre a disposizione. Occhio c'è una bella camminata da fare per raggiungerla eh, ma ne vale la pena il posto è incantato e i piatti sentono la differenza!!


Questa ricetta partecipa al contest:
 

e anche al contest:


e a questo contest:

7 commenti:

Mariabianca ha detto...

Ottima pasta ed ottimo condimento.
Ti consiglio di chiedere la collaborazione al molino del ponte.....io sono stata la prima.
Buon pomeriggio a te.

La Cuoca Many ha detto...

Grazie carissima molto gentile come sempre, a presto!

i5mondi ha detto...

hanno un'aspetto veramente goloso!
io avrei fatto il cestino grande per contenere la pasta !che dici è un'idea!?
un saluto
Marisa

Le Ricette di Tina ha detto...

che buona questa pasta!complimenti tesoro!un bacione buona settimana

Zenzero Blu ha detto...

Mamma mia deve essere buonissima e poi la presentazione è splendida!!!!!

sulemaniche ha detto...

molto molto gustosa e bella la ricetta che ci hai mandato, ti inseriamo subito tra i link...inoltre siamo felicissime di conoscerti! baci

La Cuoca Many ha detto...

Grazie in effetti abbiamo spazzolato i piatti! Che idea un cestino di dimensioni enormi per contenere tutta la pasta!

Posta un commento