giovedì 17 marzo 2011

Quadrotti di nocciolata

Eccomi qua per presentarvi questa nuova ricettina, su cui ho faticato tutta la mattina della festa per l'unità d'Italia, mentre la cara mamma stendeva in terrazza la bandiera! Ma la cosa più bella è stata poter utilizzare i prodotti Rigoni che ho ricevuto in omaggio, ho iniziato con la più golosa tra le golose, la Nocciolata biologica, lascio a voi i commenti ;)



Ingredienti:
- 100 gr di burro a temperatura ambiente
- 300 gr di farina 00
- 1 tuorlo d'uovo
- 8 cucchiai di latte
- 100 gr di zucchero semolato
- 1/2 bustina lievito
- pizzico di sale
- Nocciolata Rigoni
- zucchero al velo

E' necessario lasciar il burro a temperatura ambiente qualche ora prima, meglio la sera prima.
Spargere sul piano di lavoro la farina 00 a fontana setacciata con il lievito, aggiungere lo zucchero semolato, il burro, un tuorlo, il pizzico di sale. Iniziare impastando prima gli ingredienti centrali (tuorlo - burro - zucchero), quindi impastare anche la farina circostante aggiungendo gradatamente il latte all'impasto. La consistenza dipende anche dall'umidità della farina, se la farina è umida servirà meno latte, in ogni caso ottenere un impasto consistente, non appiccicoso, altrimenti aggiungere un po' di farina (un cucchiaio per volta).
Formate un panetto e mettetelo in frigo per 1 ora circa avvolto in pellicola (in questo modo l'impasto è più facile da stendere).


Estrarre il panetto e tagliarne metà, stendete l'impasto sul piano infarinato con il matterello. Stendere una striscia di pasta, tagliarla longitudinalmente con un tagliapasta. Tenete lo spessore abbastanza sottile, considerando che ai bordi, una volta sovrapposta la 2° sfoglia, esso risulterà doppio!
Mettere un po' di Nocciolata sull'impasto, a intervalli regolari, mi sono servita di due cucchiaini. A questo punto sovrapporre la seconda striscia di pasta frolla. Quindi con l'aiuto di un raviolatore o di una rotella ricavate i quadrotti.






Disporre i quadrotti su una placca da forno rivestita di carta forno.
Procedere allo stesso modo con la pasta rimasta.
Gli avanzi di pasta vanno riciclati, reimpastando e ristendendo fino ad esaurimento vostro e della pasta! Cuocere a 180° per circa 12 min fino a che sono leggermente dorati.
Una volta freddi cospargeteli di zucchero al velo.
I miei trucchi:
  • E' importante stendere con delicatezza voltando varie volte l'impasto e girandolo di 90° in modo da non rompere l'impsato.
  •  Il raviolatore è comodo perchè appoggiandolo toglie anche l'aria dall'interno del quadrotto, in effetti non si sono aperti in fase di cottura.
  • Se i ritagli di pasta si sono sporcati con il ripieno non è un problema, reimpastando e stendendo si ottengono ravioli variegati.  Comunque poi vengono ricoperti di zucchero a velo.
Buona festa d'Italia a tutto il Paese!








2 commenti:

le ricette di tina ha detto...

o mio Dio!!!che golosità vedono i miei occhi!!!ma sono semplicemente fantastici!!!bravissima!!hai festeggiato alla grande ahahah!!ciaooo cara

La Cuoca Many ha detto...

Grazie Tina molto gentile cm sempre!

Posta un commento